NEFY
Testata Giornalistica
Direttore Paolo Paparella

NEFY è il diminutivo di Nefertiti, secondo gli egittologi il nome dovrebbe essere una traduzione simile a – La meravigliosa è arrivata – anche se il dibattimento è sempre aperto. Quello che è certo è che Nefy, come vogliamo amichevolmente chiamarla noi è stata la più bella d’Egitto e del mondo all’epoca conosciuto. Oltre ad essere equiparata al faraone, probabilmente dopo la sua morte divenne anche lei faraone a sua volta e quindi, Dea. La nostra connotazione editoriale è la narrazione della meraviglia in ogni suo aspetto con una particolare attenzione al mondo femminile. 
Il nostro magazine è il primo esempio editoriale multipiattaforma, ovvero può essere letto, guardato o ascoltato nella sua interezza soltanto passando da una piattaforma all’altra. 

In base all’art. 3-bis del Decreto Legge 103/2012, non soggetta agli obblighi stabiliti dall’articolo 5 della legge 8 febbraio 1948, n. 47, dall’articolo 1 della legge 5 agosto 1981, n. 416, e successive modificazioni, e dall’articolo 16 della legge 7 marzo 2001, n. 62, non si applicano le disposizioni di cui alla delibera dell’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni n. 666/08/CONS del 26 novembre 2008, e successive modificazioni. 

Paolo Paparella

DIRETTORE

Daniela Caimi-Ph

Photographer

Evelina Cattermole

segreteria